La lezione di step prevede una serie di esercizi dinamici di salita e discesa da una piattaforma di altezza variabile (10 – 25 cm.) seguendo un ritmo scandito dalla musica.

L’attività eseguita sullo step migliora l’efficenza dell’apparato cardio-vascolare e nello stesso tempo agisce sullo stato tonico-trofico degli arti inferiori con un lavoro di alta intensità, ma a basso impatto.

Oltre al condizionamento cardio-respiratorio, l’esercizio aerobico previsto nella lezione di step offre la possibilità di sviluppo della coordinazione motoria e di snellire e modellare la muscolatura degli arti inferiori, aumentando l’efficienza di cuore e polmoni e la forza ed il tono dei muscoli (riducendo la percentuale di grasso corporeo).

Nel corso degli anni, i ricercatori hanno appreso molti dati circa gli effetti di molte attività aerobiche tradizionali quali la corsa, il nuoto, il ciclismo ed una varietà di sports e giochi.

Recenti ricerche condotte dal Dott. Peter e Lorna Francis e dai loro colleghi della San Diego State University hanno permesso di comparare gli effetti fisiologici e biomeccanici della “pratica dello Step”, con gli effetti di queste attività tradizionali.

Come correre a 10 km all’ora

Durante l’esecuzione dei passi dello Step gli stress biomeccanici sui piedi sono simili a quelli esercitati durante la marcia a 4 Km/ora e i benefici aerobici derivati dalla pratica dello Step sono simili a quelli ottenuti con la corsa alla velocità di circa 10 Km/ora.

La semplicità dell’applicazione delle tecniche, fatte di passi e ripetizioni uniformi, permette a principianti ed esperti di sostenere un completo e bilanciato programma di fitness.

Per completare il quadro, la lezione prevede una parte finale di G.A.G. che consiste in un allenamento mirato e di sicura efficacia a carico di gambe, addominali e glutei.